Prezzi dell’oro in calo nonostante il forte impulso di stimolo al coronavirus

Viviamo in tempi molto incerti per i prezzi dell’oro. I recenti eventi economici sono stati considerati un test per la sicurezza dell’economia degli Stati Uniti e dei suoi mercati dei capitali. Il mercato azionario è stato scosso da un forte rimbalzo dalla peggiore recente crisi economica e questo ha colpito non solo le piccole società con sede locale, ma anche i mercati finanziari statunitensi nel loro insieme.

La realtà attuale è che il grande pubblico e gli investitori di tutto il mondo stanno trattenendo i loro acquisti a causa dell’incertezza e della paura di ulteriori cali. L’inflazione, che è prevalente nel mondo in generale, ha temporaneamente distaccato l’attenzione dalle azioni, facendo sì che le grandi aziende subiscano inadempienze patrimoniali e la maggior parte delle banche siano costrette a presentare istanza di fallimento.

La principale forza motrice dietro i problemi che le banche devono affrontare è il sentimento dei consumatori, in quanto cercano stabilità e prevedibilità nella loro vita. I prezzi dell’oro sono un indicatore delle pressioni inflazionistiche nonché della riserva di valore più utilizzata.

All’aumentare dell’inflazione, la domanda dei consumatori di oro continuerà a crescere. Ciò può in definitiva causare fluttuazioni sempre più ampie nei mercati. La verità è che viviamo in tempi molto incerti per il consumatore americano.

Ogni giorno ci dà più segni di tensione sul sistema finanziario, la disoccupazione continua a crescere e il potenziale di ulteriori aumenti dell’inflazione. La verità è che la ripresa economica continua a rimanere sfuggente.

La cosa triste è che questo non è sorprendente. Siamo ancora lontani dal pieno recupero. Ciò significa che molte persone e famiglie sono senza lavoro e coloro che sono impiegati hanno visto tagliare i loro stipendi e non sanno quando o se vedranno un aumento dei loro stipendi.

Ci vorrà una spinta molto potente per riportare i prezzi ai massimi precedenti. In questo momento, la Fed sta provando tutto ciò che può pensare per cercare di impedire il crollo delle azioni e delle materie prime. Per l’oro, ciò potrebbe causare un drastico calo, spingendo ulteriormente i prezzi verso il basso.

Abbiamo bisogno di una correzione nel mercato per stabilizzarsi e stabilizzarsi. Se ciò accade, dovremmo iniziare a vedere alcune mosse più aggressive nei prezzi. Ciò indicherebbe anche che la Fed potrebbe dover fare più acquisti per stabilizzare i mercati.

Finora, non ci sono state indicazioni che la Fed stia prendendo sul serio l’acquisto di oro per stabilizzare i mercati, ma ci sono indicazioni che potrebbero essere disposti ad acquistare di più, ma non necessariamente a coprire l’intero mercato. Non sono sicuri che i prezzi scenderanno al di sotto dei livelli che abbiamo già raggiunto.

Per continuare a sentirsi al sicuro nei nostri investimenti in questo momento difficile, è meglio assicurarsi che abbiamo “piena fiducia” nel nostro sistema finanziario. Ciò include un portafoglio diversificato di attività. Ad esempio, anche se hai metalli preziosi, hai bisogno di obbligazioni, azioni, fondi comuni di investimento e altre risorse in cui puoi fidarti.

Gli investitori devono capire che non tutto è perduto. Possiamo riprenderci da questa grave crisi economica. Molte persone in tutto il mondo lo hanno fatto e l’oro tornerà ad essere un investimento sicuro.

Anche se molti istituti finanziari mostrano segni di problemi, ciò non significa che gli Stati Uniti saranno i prossimi a seguirlo. Dal momento che così tante persone sono ancora fiduciose nei loro risparmi e nell’economia americana, sembra che presto vedremo alcuni dei deboli istituti finanziari tornare sulla buona strada.