NFP e Forex: cos’è NFT e come negoziarlo?

Non Financial Futures Portfolio Il giudizio di qualità è importante in tutti gli ambienti economici. Anche nei mercati finanziari, dove i tassi di interesse nominali sono seguiti da vicino dagli interventi del governo e delle banche centrali per mantenere la competitività, il giudizio di qualità ha un ruolo cruciale da svolgere. In effetti, è questa qualità che è richiesta per ottenere i massimi benefici a lungo termine dalla politica monetaria. NFP, il trading di futures non finanziari è una tecnica che consente ai trader di ottenere i massimi rendimenti sul proprio portafoglio negoziando nei mercati valutari.
Non Financial Futures Portfolio (NFFP) è un’alternativa agli strumenti finanziari tradizionali come obbligazioni, azioni, materie prime e fondi comuni di investimento. NFP utilizza le informazioni fornite dall’investitore sulle classi di attività per acquisire conoscenze sulle tendenze attuali del mercato e sulle aspettative future. I vantaggi derivanti da operazioni di successo effettuate dal trader utilizzando NFP non vengono trasferiti immediatamente al valore della valuta corrispondente. Invece, questi benefici sono aggravati in quanto si riferiscono alla performance del portafoglio sottostante in termini di valore del denaro e tasso di interesse nel tempo. Di conseguenza, mentre le perdite subite da una valuta si ridurranno con quelle di un’altra, la combinazione delle due in tutte le valute produrrà un rendimento coerente e affidabile per l’investitore.
Sebbene i dati storici siano disponibili per aiutare nella formazione delle strategie, la PFN non si basa sui valori attuali del portafoglio sottostante per la sua valutazione delle varie classi di attività. Ciò rende il processo di valutazione del forex e di altri mercati notevolmente più semplice rispetto agli strumenti finanziari tradizionali. Oltre ai tassi di interesse sul mercato obbligazionario domestico, sui mercati azionari e delle materie prime, viene preso in considerazione anche il livello generale di rischio associato alle diverse asset class.
Un altro importante vantaggio della PFN è che facilita la diversificazione dei portafogli. Diverse coppie di valute possono essere scambiate in tandem tra diverse controparti senza timore di rischi di cambio sfavorevoli. Un altro vantaggio è che la PFN riduce la volatilità complessiva dei mercati forex diversificando il rischio tra diverse coppie di trading.
Uno dei principali svantaggi della PFN è che le informazioni utilizzate nella valutazione della valuta estera sono in gran parte imprecise. Gli approcci forex basati sul valore sono soggetti a errori e sono meno accurati di quelli basati sull’analisi fondamentale o tecnica. Inoltre, a causa della non diversificazione del rischio tra le coppie di valute scambiate, un drawdown improvviso e di grandi dimensioni in una particolare coppia potrebbe anche portare a perdite significative in altre coppie. I PFN sono anche influenzati da fattori macroeconomici come l’inflazione, gli sviluppi politici e altri rischi esterni oltre a influenzare il valore del portafoglio forex.
NFP può essere utilizzato per la gestione del rischio in tutte le classi di attività. Fornisce un’alternativa alle tradizionali pratiche di gestione del rischio come l’uso di ordini stop loss e ordini di ingresso automatizzati nel trading Forex. La PFN è tuttavia più adatta per il trading di piccole e medie dimensioni rispetto a volumi di trading più grandi.